Seguici 

Accordo CNA-SIAE: ulteriore proroga fino al 30 giugno 2019

16 novembre 2018

Tale proroga si rende necessaria per il completamento della fase negoziale dei servizi da proporre da parte delle associazioni nonché per dare certezza agli utilizzatori circa gli importi da corrispondere per musica d’ambiente. Procedura che CNA ha completato il 20 aprile scorso formulando proposte di servizi atte a giustificare il valore delle riduzioni sui compensi.

La proroga riguarda esclusivamente la disciplina normativa e tariffaria contenuta negli accordi, riduzioni incluse.

Non riguarda le scadenze dei pagamenti per le utilizzazioni (musica d’ambiente ed altre tipologie di spettacoli/trattenimenti), che rimangono quelle indicate sul sito SIAE e sui permessi rilasciati agli utilizzatori e di cui nuovamente si riportano, di seguito, i livelli di sconto – che restano anch’essi invariati - da applicare:

Settore Esercizi commerciali e artigiani (es.: acconciatori, etc.), riduzione 25%

Settore Bar – Ristoranti, riduzione 15% (dall’1.1.2017)

Settore Alberghi e Villaggi Turistici, riduzione 15%

Settore Campeggi, riduzione 15%

Settore Pubblici Esercizi in Stabilimenti Balneari, riduzione 15%

Centri Fitness, riduzione 10%

Attività animazione sulle spiagge, riduzione 10%

Trattenimenti musicali senza ballo (già concertini), riduzione 10%

Settore trasporti, riduzione 40%

Back to Top